Servizio di prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro (SPRESAL)

Ha come obiettivo fondamentale la prevenzione mirata a migliorare le condizioni di vita, individuali e collettive, attraverso la tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori, degli apprendisti e dei minori. Controlla i fattori di nocività negli ambienti di lavoro e vigila sull’applicazione della normativa in materia di igiene e sicurezza del lavoro attraverso i propri nuclei ispettivi.

Igiene del lavoro e anti-infortunistica
1) individuazione, accertamento e controllo dei fattori di nocività, pericolosità e deterioramento negli ambienti di lavoro, anche attraverso la formulazione di mappe di rischio, e determinazione qualitativa e quantitativa ed esame dei fattori di rischio di tipo chimico, fisico, biologico ed organizzativo presenti negli ambienti di lavoro;
2) controllo della sicurezza e delle caratteristiche ergonometriche e di igiene di ambienti, macchine, impianti e postazioni di lavoro;
3) vidimazione registri infortuni e attuazione dei compiti di vigilanza relativi alle aziende con rischi di incidenti rilevanti;
4) verifica della compatibilità dei progetti di insediamento industriale e di attività lavorative con le esigenze di tutela della salute dei lavoratori;
5) valutazione della idoneità al lavoro specifico nei casi previsti dalla legge (impiego di gas tossici, conduzione di caldaie e generatori di vapore, ecc.).
6) informazione tecnica, sanitaria e legislativa
7) indagini per infortuni e malattie professionali e indicazione delle misure idonee all'eliminazione dei fattori di pericolo ed al risanamento degli ambienti di lavoro;
8) vigilanza, assistenza e informazioni in materia di sicurezza sul lavoro.

Documenti:
Elenco dei soggetti privati abilitati individuati con il Decreto Interministeriale Dirigenziale del 21.05.2012
Comunicato ai Medici Competenti
Tariffario SPRESAL prestazioni relative all'amianto e tariffa vidimazione registro infortuni

Per le prestazioni riguardanti l'amianto la data d'inizio per il pagamento della tariffa è il 2 luglio 2013.

Modulistica:

Servizio

Serv. 1 Deroga locali altezza insufficiente.pdf
Serv. 2 Deroga locali seminterrati.pdf
Serv. 3 Notifica preliminare.pdf
Serv. 3.1 Avviso notifica preliminare on-line.pdf
Serv. 4 Richiesta copie conformi.pdf
Serv. 5 Scheda tecnica autonotifica.pdf
Serv. 6 Richiesta autorizzazione urgente bonifica amianto.pdf

Sanitaria

San. 1 Idoneità lavorativa minori.pdf
San. 2 Ricorso MC.pdf
San. 3 Ex esposti amianto.pdf

idoneità conduzione caldaie.pdf

idoneità esercizio fochino.pdf

Tecnica

Verifica periodica Apparecchi a pressione

Tec. Press. 1 Richiesta di libretto personale di tirocinio
Tec. Press. 2 Richiesta di sopralluogo per accertamento di tirocinio .pdf
Tec. Press. 3 Richiesta Verifica Periodica APPARECCHI A PRESSIONE .pdf
Tec. Press. 4 Richieta verifica periodica IMPIANTI DI RISCALDAMENTO + 100.000 Kcal.pdf
Tec. Press. 5 Richiesta verifica periodica IMPIANTI DI RISCALDAMENTO CONDOMINIALI.pdf

Verifica periodica Impianti di sollevamento

Tec. Soll. 1 Comunicazione inattività.pdf
Tec. Soll. 2 Corretta installazione.pdf
Tec. Soll. 3 Richiesta verifica periodica GRU A TORRE .pdf
Tec. Soll. 4 Richiesta verifica periodica APPARECCHI DI SOLLEVAMENTO .pdf
Tec. Soll. 5 Richiesta verifica periodica e classificazione IDROESTRATTORI .pdf

Verifica periodica Impianti elettrici

Tec. Elett. 1 Modulo di trasmissione dichiarazione di conformità.pdf
Tec. Elett. 2 Richiesta di omologazione impianto in luogo con pericolo di esplosione.pdf

Il pagamento della somma dovuta per la specifica prestazione deve essere intestato:

AZIENDA ASL n.7 - CARBONIA - Servizio Tesoreria -

e versate tramite:
- Conto Corrente Postale n. 16765091
- Bonifico Bancario: Codice IBAN: IT49 E 010151 7203 0000 70624548
Indicando la causale

Programma Prevenzione Malattie Professionali
Nell'ambito del Programma "Prevenzione malattie professionali" del Piano Regionale di prevenzione 2014-2018 (adottato con Dilibera della Giunta regionale n.30/21 del 16 giungo 2015), l'Assessorato alla Sanità ha previsto delle attività atte a favorire l'emersione del fenomeno malattie professionali non solo ai fini assicurativi medico-legali ma anche ai fini statistico-epidemiologici utili per l'individuazione dei fattori di rischio e per la prevenzione delle malattie professionali stesse.
E' stato predisposto del materiale informativo in ordine agli obblighi certificativi dei medici derivanti dalla diagnosi o sospetta diagnosi di malattia professionale: consta di un documento informativo (comprendente anche la modulistica) e di un breviario, le cui finalità sono quelle di sensibilizzare i medici e fornire loro uno strumento operativo semplice ed efficace.

Documentazione Assessorato Malattie professionali
Elenco strutture
Prevenzione e sicurezza negli ambienti di lavoro
Responsabile: dott. Angelo Biggio
via Costituente, Carbonia
tel. 0781 6683945
fax 0781 6683925 - 3944
orari: dal lunedì al venerdì, ore 9.00-12.00